Tremila anni di storia

“Antenore potè, sfuggito all’accerchiamento degli achei, penetrare sicuro i golfi illirici e, i riposti regni dei Liburni e superare la fonte del Timavo… Qui egli fondò la città di Padova e pose la sede dei Troiani; qui diede il nome alla sua gente e appese le armi di Troia; qui ora riposa, composto in placida quiete”

Virgilio, Eneide, I, 242 – 249


Il poeta Virgilio celebra con questi versi la leggenda della mitica fondazione di Padova da parte dell’eroe troiano Antenone. Storicamente Padova sorse oltre tremila anni fa, in epoca paleoveneta, in un’ansa del fiume Brenta.
Nel 45 a.C. divenne municipium romano e grazie a fiorenti commerci, fertili terre e abbondanza di corsi d’acqua navigabili, uno dei principali centri dell’Impero Romano. Distrutta dai Longobardi nel 601, dopo l’anno Mille la città si riprese economicamente e si espanse.

A partire dall’ XI secolo si eressero edifici laici e religiosi: il Duomo, i Palazzi Comunali, le torri nobiliari ed un lungo anello murario a protezione dell’abitato. Nel Duecento sorsero lo Studio Patavino, il Palazzo della Ragione,la Basilica di S. Antonio.

Il Trecento fu il “secolo d’oro”: la signoria dei Carrara diede impulso ai commerci, all’Università e allo sviluppo artistico e culturale. In Seguito, con la caduta dei Carraresi, Padova ed il suo territorio entrarono nel Dominio della Repubblica Serenissima di Venezia. La Presenza veneziana (1405-1797) segnò soprattutto il territorio extra urbano, dove la nobiltà veneziana investì i propri capitali in attività agricole ed eresse stupende ville.

La decadenza della Serenissima e L’avanzamento dell’imperialismo napoleonico posero fine ad una delle più straordinarie epoche storiche, artistiche e culturali d’Europa.

I periodi di dominazione napoleonica e poi austriaca seguiti dei due eventi bellici mondiali, provocarono un lungo periodo di stasi economica, culturale ed artistica, da cui Padova , come il resto del Veneto, si riprese con nuova e rafforzata coscienza a partire dalla seconda metà del XX secolo. Oggi Padova è una dai maggiori centri economici del Veneto e d’Italia, nodo di comunicazione con il resto d’Europa, splendida città d’arte e di scienza.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...